C’era una volta l’uomo e…la sua voglia di rispettare il mondo e la natura!

postato in: Art | 0
Cantando “Hai le Ali, Vola!” | Ph. Roberta Riccobono

“Hai le ali, Vola!” , Questo il motto della festa di zona del 2016, tenutasi a Bolognetta che per l’occasione ha festeggiato i 20 anni dalla fondazione del Bolognetta 1.

Partenza della branca R/S da Marineo | Ph. Roberta Riccobono
La festa, per noi della branca R/S, si è svolta nel migliore dei modi. Dopo essere stati divisi in pattuglini e avere appreso il tema per la nostra branca, la natura, abbiamo cominciato a fare strada portando lo zaino di un nostro compagno di pattuglino, come a significare il prendersi il “peso” di un compagno e il “mettersi nei suoi panni”. Dopo avere attraversato il bosco, siamo arrivati al campo e ci siamo subito messi in cerchio e i nostri capi ci hanno distribuito delle buste, una per pattuglino, che illustravano le modalità di “Bivacco” di quella sera.
Fuoco, Aria, Terra, Acqua | Ph. Roberta Riccobono
Bisognava illustrare concetti come “C’era una volta, l’uomo e la terra” o “C’era una volta, l’uomo e l’acqua” e via dicendo per tutti gli elementi. L’ obiettivo era sensibilizzare noi Rover e Scolte a rispettare il mondo e la natura, come recita la nostra promessa. Subito dopo il Bivacco, siamo andati a sistemarci in tenda per dormire. La notte non’è stata delle migliori con una forte pioggia, tanto vento e molto freddo, ma si sa, noi della Branca R/S viviamo per questo!
La mattina è iniziata presto per noi che dopo aver smontato le tende siamo scesi verso la piazza per l’issa bandiera e per le attività del giorno. Ma si poteva scorgere un problema all’orizzonte, una piccola “Bruca” verde aveva bisogno di noi! Il piccolo bruco si sentiva inutile, pensava di non saper fare niente, di non avere nessun talento e il suo unico sogno era quello di avere le ali ma non sapeva come ottenerle! Allora il bruco ci ha dato un compito, aiutarla a ottenere le ali e a volare!
Tutti insieme al campo sportivo per giocare | Ph. Stefania Piazza
Quindi, dopo avere rotto il cerchio, ci siamo recati al campo sportivo di Bolognetta per le nostre attività. Siamo stati nuovamente divisi in pattuglino per le attività. Scoutball, Calcio Balilla, Roverino e un momento di riflessione sono state le attività della nostra Branca. Il momento di riflessione è stato, a mio parere, molto sentito da tutti. Abbiamo contribuito con i nostri sogni e talenti a far volare il nostro bellissimo “Bruco” che una volta attaccate le sue ali è diventato una bellissima farfalla.
Bruco con le sue nuove ali ricche di sogni, talenti e buoni propositi | Ph. Asia Graziano
Siamo poi tornati in piazza per la funzione e componendo le ali con i nostri talenti e i nostri sogni, il bruco ha finalmente potuto volare. Dopo aver cantato, ballato, mangiato le buonissime torte delle mamme dei ragazzi di Bolognetta, che ringraziamo per aver pulito le strutture in cui hanno alloggiato Lupetti e Coccinelle, la giornata e la festa si sono concluse, con la speranza di rivedersi ancora e con una grande gioia nel cuore.
So che nel profondo del cuore, ripeteremmo queste giornate all’infinito, magari con un po’ di pioggia in meno!
Cantando insieme “La Gioia” | Ph. Roberta Riccobono
Foto in copertina di Roberta Riccobono.
Articolo di Irene Miosi – Bagheria 4 – R/S
Foto di Roberta Riccobono – Bagheria 1 – R/S

Lascia un commento